• Leggi la descrizione

    Sculture artistiche in vetro di Murano

    Le influenze orientali delle opere in vetro di Murano si riscontrano già nelle creazioni di inizio ottavo secolo. Le sculture in vetro di Anna Paola Cibin, eseguite secondo la tecnica dei maestri di Murano, si ispirano a questa tradizione.
    Draghi, unicorni, soggetti fantastici e altri animali mitologici del “Bestiario di Marco Polo” vengono realizzati in vetro soffiato, con cura fin nei minimi dettagli. Particolari unici, come i genitali maschili e femminili: sono simboli di fertilità e nascita propri dell’Oriente, luogo in cui sorge la vita, in contrasto con l’Occidente, luogo in cui la stessa vita tramonta.

    Bestiario di Marco Polo: animali in vetro di Murano

    La via dell’erotismo

    C’era una volta un viaggiatore. Una mostra che esplora con una prospettiva ulteriore i mondi fantastici e fiabeschi, immaginari e inconsueti, narrati dal giovane Marco Polo durante il suo viaggio da Venezia alla Cina.
    Un viaggio caleidoscopico, che attraverso la rilettura del Milione, ripropone in chiave contemporanea e inusuale i territori della fiaba, del mito e del racconto fantastico, rivelando aspetti del tutto imprevedibili. Realizzato a Murano. Vetro e arazzi.

    Progetto edito e presentato da Berengo Studio.